Svolgimento

schema-revLa revisione si articola sostanzialmente su quattro fasi salienti:
– Accoglimento dell’utente, controllo dei documenti e verifica degli elementi identificativi del veicolo
– Prove Tecniche con strumentazione
– Controlli visivi
– Rilascio dell’esito (sticker) e del referto

Controlli
Si compone delle seguenti operazioni:
Verifica dei documenti del veicolo, delle targhe, del telaio, della registrazione/validità di impianti di alimentazione alternativa (GPL, metano, ecc), di accessori/appendici permanenti (es. gru, impianti frigo, ecc.)
Prova dell’efficienza frenate e della frenata su entrambi gli assi
Prova delle emissioni gassose
Prova velocità (solo per i ciclomotori ed altri veicoli con velocità massima prevista di 45 kn/h)
Prova della rumorosità esterna
Prova dell’efficienza proiettori
Controllo integrità funzionalità ed omologazione dei vetri, degli specchi retrovisori interni ed esterni e degli eventuali accessori
Controllo presenza/efficienza/omologazione cinture di sicurezza anteriori e posteriori (se prescritte)
Controllo assenza perdite di liquidi
Controllo stato d’uso e corrispondenza a quanto indicato sulla carta di circolazione di pneumatici e cerchi ruota
Controllo integrità ed omologazione tubo di scarico
Controllo efficienza chiusura porte
Controllo efficienza indicatori di direzione, luci anteriori e posteriori, avvisatore acustico e relative spie
Controllo presenza triangolo europeo, ruota o ruotino di scorta (solo per autoveicoli e quadricicli)
Controllo del gioco dello sterzo
Controllo dell’integrità dei punti di ancoraggio della carrozzeria

Durata
L’operazione dura mediamente 20 minuti e si conclude sempre con il rilascio dell’esito che può essere:
Regolare (veicolo in ordine quindi autorizzato a circolare)
Ripetere (necessità di interventi riparativi e ulteriore revisione)
Sospeso (problemi inquinamento atmosferico, acustico o ambientale o gravi problemi di sicurezza, il veicolo può circolare solamente fino all’officina più vicina, poi ulteriore revisione.